Referendum: abbiamo vinto !!!!


Print Friendly, PDF & Email
Votoschede%
SI155678,2%
NO40820,5%
Astenuti231,2%
Bianche10,1%
Nulle30,2%
Totale1991100%

Hanno vinto tutti

Ha vinto non solo la nostra Associazione Pensionati, che si è battuta in modo instancabile, ma hanno vinto tutti !!!!

Hanno vinto i pensionati, gli esodati, gli attivi, ed anche quegli iscritti che questa volta hanno votato NO, perchè anche loro vedranno a breve i benefici per loro e per tutti.

Abbiamo conquistato la massima trasparenza e i diritti degli iscritti al Fondo, e adesso la vittoria va gestita nell’interesse di tutti, perchè il Fondo è stato costruito in tanti anni con i contributi di tutti, e quindi il suo patrimonio deve andare a beneficio di chi lo ha costruito, e non della Banca o di altri.

Cosa abbiamo già ottenuto

 Art. 34 – Per chi mantiene la pensione mensile

– L’ importo mensile non verrà ridotto per nessuna ragione.
– Sarà previsto il mantenimento della perequazione e della reversibilità.
– Vincolo destinazione del patrimonio.
– Garanzia della Banca.

Art. 35 – Per chi vuole zainettare

– I criteri di calcolo terranno conto del coniuge o di altri superstiti a carico.
– Sarà adottata la Tabella per i bancari sulla speranza di vita (la più favorevole oggi sul mercato).
– Tasso di attualizzazione non superiore al ” IAS 19 ” (principio internazionale valido e riconosciuto)
– Valutazione personale dei conteggi.

Cosa dobbiamo negoziare adesso

Ci dovrà essere giustizia:

  1. sia per chi vorrà mantenere la rendita mensile (per sè è per i suoi familiari)
  2. e sia per chi vorrà zainettare, che dovrà avere un calcolo giusto e trasparente:
    1. con il corretto tasso di rendimento,
    2. le esatte tabelle di speranza di vita anche dei reversibili,
    3. le plusvalenze,
    4. un minimo garantito anche a chi non ha una rendita mensile integrativa, ecc.

Noi vigileremo perchè i criteri di calcolo siano comunicati in modo chiaro a tutti gli iscritti, in modo che ognuno possa controllare prima il suo conteggio.
Un altro prossimo obiettivo dovrà essere la gestione delle plusvalenze per garantire, tra l’altro, un minimo garantito per tutti.
Ci vuole chiarezza e onestà verso tutti, senza nessun accordo nelle segrete stanze. Siamo sicuri che anche i sindacati vorranno oggi questo, al di là di ogni passata polemica, che ormai dovremmo lasciarci indietro tutti.

Le pensioni di reversibilità

L’Associazione Pensionati ha sempre difeso le pensioni di reversibilità, fin da quando nel 2009 vennero incredibilmente abolite dalla FALCRI  con l’Accordo Sindacale sul FIP, che noi impugnammo vittoriosamente fino in Cassazione.

Nel Referendum si è stabilito:

  1. che le reversibilità verranno mantenute in ogni caso, con garanzia della Banca e senza decurtazioni, sia al coniuge che ad eventuali figli disabili
  2. che nel calcolo dell’eventuale zainetto si dovrà tenere conto del calcolo esatto della reversibilità, in base all’età del coniuge o del figlio disabile.

Iscrivetevi all’Associazione Pensionati

L’Associazione dei Pensionati è autonoma e indipendente, e vive solo di volontariato e delle quote degli iscritti, senza altri interessi.
Questa è la sua forza.
L’Associazione Pensionati è la casa della grande famiglia della Cassa di Risparmio di Firenze, aperta non solo ai pensionati, ma anche ai lavoratori in servizio.
In questo momento decisivo per tutti, chiediamo l’iscrizione a tutti, per dare forza alla vostra voce.
Sul nostro sito troverete tutte le istruzioni per l’iscrizione
oppure scrivete una mail a info@pensionaticariflor.it

Un caro saluto e tanti auguri di buone vacanze.

Associazione Pensionati Cassa di Risparmio di Firenze
Firenze, 16 luglio 2021
Il Presidente
Roberto GATTAI