E’ iniziata la procedura per la fusione del Fondo di Previdenza della CR Firenze e per gli zainetti


Print Friendly, PDF & Email

Il 27 maggio u.s. Intesa S.Paolo ha reso noto di aver avviato la procedura di “integrazione” (fusione) del nostro Fondo di Previdenza della Cassa di Risparmio di Firenze nel “Fondo Pensione a Prestazione definita del Gruppo Intesa Sanpaolo”.

Di seguito pubblichiamo il documento di base, su cui man mano forniremo i chiarimenti tecnici e le risposte ai vari quesiti.

La fusione dovrà avvenire nel rispetto ovviamente delle disposizioni di legge e di quanto stabilito dallo Statuto del Fondo, in particolare art. 45 (ex 34) e art. 46 (ex 35).

Come ricorderete questi due articoli sono stati recentemente inseriti grazie alla richiesta di referendum, a suo tempo sottoscritta da circa 1300 iscritti pensionati e successivamente approvati a larga maggioranza nel relativo referendum.

Tutto questo rende orgogliosa l’ Associazione Pensionati CRF per l’ ottimo lavoro svolto, mentre era evidente la completa assenza del Sindacato, buono solo a critiche inspiegabili.
 
Ci preme evidenziare che la Banca:
  • Applicherà per l’ attualizzazione il tasso IAS (attualmente 0,74) come da noi richiesto.
  • Tabelle di vita più favorevoli (quelle dei bancari) come da noi richiesto.
  • Nessuna decurtazione dello zainetto come da noi richiesto (in casi precedenti veniva invece decurtato il 6%).
  • Nel calcolo verra’ tenuto conto della reversibilità.
  • Ovviamente libertà di scelta (zainetto o mantenimento integrazione mensile).
  • Un minimo garantito per tutti (ed è la prima volta in Italia che questo viene applicato ai pensionati).
  • Ripartizione totale delle plusvalenze in modo trasparente con benefici per tutti.
Su questi ultimi due punti le trattative sono in corso.
Sui tempi di realizzo è prematuro esprimersi, ma è ragionevole ritenere che entro l’anno possa essere conclusa tutta l’operazione.
Seguiremo con la massima cura l’evolversi della situazione, coadiuvati, come sempre, dal nostro Avv. Iacoviello, che ha predisposto per l’Associazione un programma di calcolo per controllare i conteggi dello zainetto.
E’ il momento di massima mobilitazione per la nostra Associazione Pensionati CRF, che ha riaperto da tempo la sede ed è a disposizione degli iscritti.
Chi non fosse ancora iscritto alla nostra Associazione, che sia pensionato o esodato o in servizio, dovrebbe farlo per essere tutelato in questo momento così importante.
 
A presto, a risentirci, un caro saluto a tutti
 
ASSOCIAZIONE PENSIONATI CRF
Il Presidente Roberto Gattai
Loader Loading…
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica il file cliccando qui [113.52 KB]