Informativa sulla privacy

Condividi

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016

GDPR – Regolamento generale sulla protezione dei dati

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento europeo (UE) 2016/679 (di seguito GDPR), e in relazione ai dati personali da lei forniti con la sua iscrizione all’ Associazione, Le comunichiamo che i dati personali da lei forniti saranno trattati nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali, ivi compreso il Regolamento (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016 (di seguito il “Regolamento”) e con le finalità e le modalità indicate nel presente documento.

 

  1. Titolare del trattamento e responsabile della protezione dei dati personali

Titolare del trattamento dei dati (Data Controller”) è l’Associazione Pensionati della Cassa di Risparmio Di Firenze, in persona del suo Presidente GATTAI Roberto.

I dati dell’Associazione sono i seguenti:

I dati del Presidente sono i seguenti:

  • Domicilio per la carica: presso l’Associazione Pensionati Cassa di Risparmio di Firenze
  • Indirizzo mail: presidenza@pensionaticit
  • Telefono: 055/6504041
  • Fax: 055/691260

L’ Associazione ha nominato quale Responsabile del trattamento dei dati (“Data Processor”) l’ Avv. Maurizio PERISSI che procederà al trattamento dei dati personali degli iscritti per conto dell’Associazione e sotto le sue direttive.

I dati del “Responsabile del trattamento dei dati” sono i seguenti:

  • Domicilio per la carica: presso l’Associazione Pensionati della Cassa di Risparmio di Firenze
  • Indirizzo mail: perissi@gmail.com
  • Telefono: 055/6504041
  • Fax: 055/691260

L’ Associazione non ha invece nominato un “Responsabile della Protezione dei dati personali” (“data protection officer”), detto in sigla DPO, non essendo necessario a norma del Regolamento (GDPR).

 

  1. Finalità del trattamento dei dati

Il trattamento dei suoi dati ha lo scopo di dare esecuzione al suo rapporto associativo, in attuazione delle finalità statutarie dell’Associazione, per la tutela dei diritti dei suoi iscritti derivanti dal passato rapporto di lavoro, nonché dall’ attuale rapporto previdenziale (sia verso l’INPS che di Fondi Pensione complementari).

Il trattamento può riguardare anche i dati di cui all’ art. 9, n. 1, del GDPR, in forza dell’autorizzazione di cui al n. 2, lett. d) dello stesso articolo.

Inoltre l’Associazione tutela i suoi iscritti anche sotto il profilo del diritto alla salute, e quindi fornisce consulenza o promuove iniziative verso i seguenti soggetti:

  • Fondi sanitari ex art. 9 Decr. Leg.vo n. 502/1992.
  • Altri “enti, casse e società di mutuo soccorso aventi esclusivamente fine assistenziale”.
  • Assicurazioni private che stipulano polizze sanitarie convenzionate con l’Associazione.

In tutti questi casi l’Associazione sarà autorizzata a trattare i dati personali degli iscritti, anche sensibili di cui all’ art. 9 del GDPR, per le suddette finalità, previo consenso specifico dell’interessato e dei suoi congiunti.

I dati personali potranno essere trattati a mezzo sia di archivi cartacei che informatici (ivi compresi dispositivi portatili) e trattati con modalità strettamente necessarie a far fronte alle finalità sopra indicate.

I suoi dati personali potranno essere usati per l’invio di comunicazioni, anche tramite stampa (periodica e non) da parte dell’Associazione, nonché per inviare newsletter.

Inoltre i suoi dati potranno essere usati per studi statistici sulla situazione degli iscritti all’Associazione.

Non saranno forniti a terzi non autorizzati, e non verranno mai usati per comunicazioni commerciali di terzi.

 

  1. Base giuridica del trattamento

L’ Associazione tratta i Suoi dati personali lecitamente, con fondamento sia nel rapporto associativo, sia nel consenso da lei rilasciato per la migliore tutela dei suoi interessi quale iscritto all’ Associazione.

 

  1. Conseguenze della mancata comunicazione dei dati personali

Lei non è obbligato a comunicarci i suoi dati personali, ma se non ce li comunica non potrà essere iscritto all’Associazione e comunque essere tutelato da essa.

 

  1. Conservazione dei dati

I Suoi dati personali, oggetto di trattamento per le finalità sopra indicate, saranno conservati per il periodo di durata della sua iscrizione e, successivamente, per il tempo in cui l’Associazione sia soggetta a obblighi di conservazione per finalità fiscali o per altre finalità, previsti da norme di legge o regolamento.

Tale termine non potrà in ogni caso essere inferiore a cinque anni.

 

  1. Comunicazione dei dati

I Suoi dati personali potranno essere comunicati, fermo restando che il titolare del trattamento dei suoi dati resterà solamente l’Associazione, altresì a:

  1. FAP, Federazione Nazionale Sindacale delle Associazioni dei Pensionati del Credito, cui attualmente l’Associazione aderisce;
  2. Avvocati e Professionisti iscritti all’ Albo, per finalità di consulenza fornita all’ Associazione;
  3. Istituti bancari e assicurativi che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;
  4. Società di consulenza informatica, che li tratteranno in forza di specifici contratti scritti.
  5. Società di gestione di spazi cloud che aderiscano alle norme europee o all’ EU-US Privacy Shield, che la Commissione Europea, con decisione 2016/1250 del 12/7/2016, ha giudicato adeguato il livello di protezione dei dati personali.
  6. Assicurazioni o altri “enti, casse e società di mutuo soccorso aventi esclusivamente fine assistenziale”, nell’ambito delle finalità di cui al precedente n. 2 (“2. Finalità del trattamento dei dati”).

 

Profilazione e Diffusione dei dati

I Suoi dati personali non sono soggetti a diffusione né ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, ivi compresa la profilazione.

 

Trattamento di categorie particolari di dati personali

Il Regolamento UE definisce come dati particolari o sensibili “i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni di carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale”.

Con riferimento a questi specifici dati, definiti “particolari o sensibili”, questa Associazione, in virtù del consenso da Lei espresso, potrà trattare le foto ed i video relative ad incontri sociali pubblicati sul sito di questa Associazione o su organi di stampa.

Per l’eventuale trattamento di ogni altra categoria di dati particolari o sensibili (diversa da quelle sopra elencate) questa Associazione richiederà volta per volta all’interessato una manifestazione esplicita di consenso, a meno che la trasmissione di questi dati non sia richiesta per legge anche in assenza del consenso dell’interessato.

 

Diritti dell’interessato

Tra i diritti a Lei riconosciuti dal GDPR (quale interessato, ovvero Data Subject) rientrano quelli di:

  • chiedere al titolare del trattamento dei dati:
    1. l’accesso ai Suoi dati personali ed alle informazioni relative agli stessi;
    2. la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti;
    3. la cancellazione dei dati personali che La riguardano;
    4. la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali;
  • richiedere ed ottenere dall’ Associazione – nelle ipotesi in cui il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati – i Suoi dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d. diritto alla portabilità dei dati personali);
  • opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei Suoi dati personali al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;
  • revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato solo sul Suo consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio data e luogo di nascita o luogo di residenza), oppure particolari categorie di dati (ad esempio dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). Il trattamento basato sul consenso ed effettuato antecedentemente alla revoca dello stesso conserva, comunque, la sua liceità;
  • proporre reclamo a un’autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – garanteprivacy.it).

  

Firenze, 18 dicembre 2018

 

Associazione Pensionati della Cassa di Risparmio di Firenze

Il Presidente

Roberto GATTAI


Condividi